Mega Drop Down Menu
I VINI
Il Supertuscany : Sua Maestà il Brunello  

Il Brunello di Montalcino è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG)[1] prodotto in Toscana, nel territorio del comune di Montalcino in provincia di Siena.

Il Brunello di Montalcino può essere considerato, insieme al Barolo, il vino rosso italiano dotato di maggiore longevità.Brunello è il nome che veniva dato localmente a Montalcino a quella che si credeva essere una varietà di uva. Nel 1879 la Commissione Ampelografica della Provincia di Siena determinò, dopo alcuni anni di esperimenti controllati, che il Sangiovese e il Brunello erano la stessa varieta' di uva.

A Montalcino il nome Brunello si trasformò dunque nella designazione del vino prodotto in purezza da uve Sangiovese.

Il Brunello di Montalcino deve essere sottoposto ad un periodo di affinamento di almeno due anni in contenitori di rovere di qualsiasi dimensione, e di almeno quattro mesi in bottiglia, e non può essere immesso al consumo prima del 1º gennaio dell'anno successivo al termine di cinque anni calcolati considerando l'annata della vendemmia. Il Brunello di Montalcino può portare come qualificazione la dizione "Riserva" se immesso al consumo successivamente al 1º gennaio dell'anno successivo al termine di sei anni, calcolati considerando l'annata della vendemmia, fermo restando il minimo di due anni di affinamento in contenitori di rovere, ma di almeno sei mesi in bottiglia.

L'eleganza e il corpo armonico del vino permettono abbinamenti con piatti molto strutturati e compositi quali le carni rosse, la selvaggina da penna e da pelo, eventualmente accompagnate da funghi e tartufi. Trova abbinamento ottimale anche con piatti della cucina internazionale a base di carni o con salse.

Il Brunello è anche vino da abbinamento ottimale con formaggi: tome stagionate e formaggi strutturati. Inoltre, per le sue caratteristiche, è godibile anche quale vino da meditazione.

Il vino Brunello di Montalcino deve essere servito in bicchieri dalla forma ampia, al fine di poterne cogliere l'aroma composito ed armonioso. Dovrà essere servito ad una temperatura di circa 18 °C - 20 °C

 
Il Fratello minore : il Rosso di Montalcino

Il Rosso di Montalcino è un vino DOC la cui produzione è consentita nel comune di Montalcino, pur essendo meno pregiato, è un vino che più si adatta ad un consumo meno impegnativo, pur mantenendo delle altissime caratteristiche di piacevolezza.

Caratteristiche:

  • colore rosso rubino intenso
  • sapore: asciutto, caldo, un po' tannico
  • odore : caratteristico ed intenso

Le sue caratteristiche sono esaltate dai piatti tipici della cucina toscana dal gusto schietto e deciso ma, ugualmente, potrà accompagnare, valorizzandole, le più diverse proposte della cucina internazionale. Si abbina a piatti di media struttura, quali primi di pasta con sugo di carne, di pollame, di funghi o tartufi, risotti compositi; secondi preparati con carni di maiale o vitello salsato. Deve essere servito in calici di cristallo per vini rossi ad una temperatura di circa 18 °C.

Il processo di lavorazione che va seguito per la produzione di questo vino prevede, esattamente come succede per il più famoso Brunello, che ad essere utilizzate siano esclusivamente uve di vitigni Sangiovese. Durante il processo di vinificazione, le vinacce devono rimanere a contatto con il mosto, in modo da poter rilasciare tutti gli aromi che andranno a caratterizzare il vino. Alla fermentazione, la cui durata è differente a seconda del prodotto in questione, segue la svinatura, il momento nel quale, cioè, mosto e vinaccia vengono separate. In seguito si procede, nell'ordine, ai processi di travaso, affinemento e invecchiamento, per poi imbottigliare il vino in bottiglie obbligatoriamente di tipo bordolese. Si può mettere in commercio soltanto dall'inizio di settembre dell'anno successivo a quello di vendemmia.

ORCIA DOCG
Senza dubbio un vino meno blasonato dei suoi "fratelli maggiori",ma resta comunque un ottimo vino da pasto Ottenuto da uve provenienti dal vitigno Sangiovese (min. 60%) oltre ad altre non aromatiche (max 10% a bacca bianca). Il colore è un rosso rubino tendente al granato con l'invecchiamento. Odore: vinoso, fruttato; Sapore: sapido, armonico. Gradi 12. Immissione al consumo: dopo il 1° marzo dell'anno successivo a quello della vendemmia.
VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO

Pur non essendo un vino prodotto nel territorio della Val'd'Orcia è un vino del "territorio"

Ottenuto da uve provenienti dai vitigni di Prugnolo gentile, Canaiolo Nero e Mammolo. Il colore è un rosso rubino con riflessi aranciati per l'invecchiamento. Il profumo è delicato, intenso, pronunciato in cui domina la mammola e il sapore è asciutto, amarognolo, armonico, leggermente tannico. Gradazione minima 12,5°. Tipologie: annata con invecchiamento 2 anni, riserva con invecchiamento minimo 3 anni.

Il Vino Nobile è da accompagnare con arrosti di carni rosse, pollame nobile, cacciagione e selvaggina.

DOVE DEGUSTARE IL VINO DELLA VAL D'ORCIA

Az. Agr. Poggio al Vento: Il Podere Poggio al Vento si trova nell'omonima località nel comune di Castiglione d'Orcia vicino al castello di Ripa d'Orcia. La famiglia Mascelloni vi accoglierà per la visita e le degustazioni in cantina tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,00. Sabato e domenica su prenotazione. 

Az. Agr. Bagnaia: Lugno la vecchia Cassia poco fuori da San Quirico d'Orcia, in direzione Torrenieri c'è il Podere Bagnaia; qui la famiglia Franci vi accoglierà tutti i giorni per visitare la cantina e l'azienda (info: +39 347.45.62.044). 

Fattoria del Colle: Si trova a circa 2Km da Trequanda in direzione San Giovanni d'Asso. La fattoria è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30 (lingue parlate: inglese e francese). La famiglia Cinelli Colombini è anche a Montalcino alla fattoria Casato Prime Donne di Montalcino, effettua gli stessi orari di visita, tranne che il sabato e la domenica su prenotazione. 

Agricola Forte: Il Podere Forte, ubicato in località Petrucci a Castiglione d'Orcia effettua degustazioni su prenotazioni, Preghiamo di contattare i recapiti di seguito indicati: 

Az.Agr. Capitoni Marco: Nelle colline tra Pienza e Monticchiello tra filari di vite e verdi cipressi si trova il podere Sedime. Marco Capitoni e la sua famiglia sono a vostra disposizione tutti i giorni senza vincoli di orario. E' gradita la prenotazione.

Az. Agr. ATRIVM: L'azienda si trova lungo la strada che da Torrenieri porta a San Giovanni d'Asso, nella deliziosa valle del piccolo affluente dell'Orcia, in prossimità del Consorzio Agrario (alla vostra sinistra). Su prenotazione si possono degustare i vini, visitare i vigneti e la cantina; sono aperti tutto l'anno e accolgono fino ad un massimo di 12 persone alla volta

Az. CAMPOTONDO: La cantina si trova nel piccolo borgo medievale di Campiglia d’Orcia posto tra le pendici del Monte Amiata, e il cuore della Val d’Orcia, qui si potrà degustare i nostri vini tutti i giorni previa prenotazione. Si accolgono fino ad un max di 8/10 persone per degustazione.

Az. Agr. Trequanda: Come per magia, l’Azienda Agricola Trequanda si sviluppa per oltre 1.200 ettari tutt’intorno all’omonimo centro abitato in uno dei più suggestivi paesaggi delle colline senesi. I suoi vini, l’olio extravergine di oliva D.O.P. “Terre di Siena” e le pregiate carni di razza Chianina invitano  per assaporarne i gusti. Degustazione prodotti e visita cantina.